Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Reputation News

REPUTATION NEWS – 13 giugno 2019

I minori costituiscono il pubblico a più rapida crescita sul web, e per loro vanno innalzate le tutele, limitando sia la raccolta e l’uso dei dati di localizzazione sia le informazioni personali. Le big tech si sono adeguate con versioni Kid delle loro piattaforme (Youtube, Amazon, Facebook) e c’è anche chi sogna prodotti “zero data”, senza cioè le funzionalità di targeting tipiche delle versioni per adulti.

Si chiamano deepfake e sono video creati con l’intelligenza artificiale che permettono di far dire quello che si vuole alla propria celebrity preferita, ma anche ad amici e parenti. Vittima illustre di questi giorni è stata Mark Zuckerberg che confessa l’intenzione di accumulare dati di miliardi di persone per poi dominarle.

Non è un falso, e se confermato sarebbe l’ennesimo colpo per Zuck, la notizia secondo cui in alcune mail private Mr Facebook e i suoi più stretti collaboratori avrebbe finto di interessarsi alla questione della privacy degli utenti.

Intanto Huawei vira sull’Europa dopo il bando di Trump e si lancia nella fornitura di AI per auto a guida autonoma.

Per Contattarci
Email: info@reputation-manager.it
+39 02 9285 01