Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Le novità estive dal mondo dell’e-commerce?>

Reputation Blog

Le novità estive dal mondo dell’e-commerce

A cura di Reputation Manager, partner Intesa Sanpaolo Forvalue

Come si stanno muovendo Amazon e i grandi protagonisti del mondo e-commerce? L’estate che si sta per concludere è stata ricca di novità. Andiamo a vedere le principali.

I primi negozi fisici di Amazon dedicati all’abbigliamento

Partiamo dal protagonista: Amazon. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il colosso dell’e-commerce starebbe pianificando un debutto in grande stile in stati che vanno dall’Ohio alla California. Il focus di questi nuovi grandi magazzini targati Amazon sarà l’abbigliamento. I punti vendita avrebbero dimensioni considerate medie, circa 2.800 metri quadrati, pari a un terzo di simili grandi negozi tradizionali.

La sfida di Walmart: la spesa a domicilio

Amazon, tuttavia, deve fare sempre più i conti con i rivali. Walmart, la più grande catena di negozi al mondo (quasi 12mila punti vendita) ha lanciato GoLocal, un servizio di consegne a domicilio che sarà offerto a commercianti locali e rivenditori retail spesso incapaci soddisfare in autonomia le richieste in modo economico e efficiente.

I social media sempre più interessati alle vendite online

E anche i social network stanno costruendo i loro centri commerciali, fisici e online. Il motivo è noto: la pubblicità online continua a dare soddisfazioni, e questa estate ha permesso a Facebook di entrare nel club delle aziende da mille miliardi di dollari di capitalizzazione.

Sul piatto c’è una torta da 50 miliardi di dollari all’anno entro il 2023 e, solo negli Stati Uniti, gli aspiranti social­-Amazon sono svariati: da TikTok, che ha testato la possibilità di fare acquisti durante i live streaming con Walmart, a Youtube e Twitter, con funzionalità di acquisto diretto nei video e sui profili. Facebook ha due frecce al suo arco: il portafoglio digitale Novi, che sarebbe pronto al debutto, anche se non è ancora chiaro se conterrà o meno la valuta proprietaria Diem; e l’intelligenza artificiale del sistema GrokNet.

Intanto TikTok ha rafforzato la sua partnership con Shopify. Il social offrirà presto ai suoi clienti business la possibilità di acquistare dei prodotti di commercianti presenti su Shopify direttamente sulla sua piattaforma, tramite un pulsante. La versione pilota sarà presto disponibile negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada, per poi essere lanciata negli altri Paesi.

Avrà successo? I social media e le app di messaggistica, ad esempio in Oriente, hanno già dimostrato di poter essere utilizzati anche come canale di vendita. Non solo dai grandi marchi, ma anche da negozi di prossimità e Pmi. Un’opportunità in più da inserire nella propria strategia digitale.