Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Osservatori e Ricerche?>

Osservatori e Ricerche

Per gli italiani i vaccini non sono tutti uguali: distribuzione ed efficacia influenzano gli orientamenti

L’unica “via di fuga” dalla pandemia Covid-19, al momento, sembra essere la profilassi vaccinale, ma la reputazione dei singoli vaccini ha una forte influenza sui giudizi espressi online sul tema.

Sono questi i primi risultati dell’analisi condotta da Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, per elaborare una fotografia della percezione degli italiani rispetto ai vaccini in commercio contro il Coronavirus.

Dall’analisi di oltre 140 mila contenuti emerge come siano le notizie sull’andamento della distribuzione e sull’efficacia dei vaccini i temi maggiormente discussi e dunque quelli che hanno avuto una influenza maggiore sulle opinioni maturate dagli italiani sui vaccini. Proprio la performance su queste due variabili ha infatti determinato una forte polarizzazione (differenza) nella reputazione dei singoli vaccini; il risultato è che, quando si guarda ad una media del settore, solo 4 contenuti su 10 risultano positivi.

Guardando alla distribuzione delle opinioni sui vaccini, il 41% dei contenuti evidenzia un atteggiamento positivo; il 26% risulta avere una posizione neutrale, mentre il 34% percepisce i vaccini in maniera esclusivamente negativa.

Gli aspetti dei vaccini che hanno maggiormente determinato questi orientamenti sono stati, oltre alla distribuzione (con il 35% dei contenuti pubblicati) e l’efficacia (26,2% dei contenuti), considerazioni sulla casa farmaceutica (10,3%) e sui percorsi di sperimentazione (9,9%).

Richiedi Report

Per gli italiani i vaccini non sono tutti uguali: distribuzione ed efficacia influenzano gli orientamenti

Analisi Reputation Science: sul web emergono solo 4 contenuti positivi su 10, ma il risultato sconta molte differenze di percezione tra i brand

    Tutti i campi sono obbligatori

    Ho preso visione dell'Informativa al trattamento dei dati*.