Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Osservatori e Ricerche

Osservatori e Ricerche

Osservatorio Politico giugno 2020: la reputazione dei leader sul web

La reputazione dei politici sul web

Giuseppe Conte, il centrodestra e, in fondo, il centrosinistra. È questo il quadro delineato dalla classifica sulla web reputation dei politici dei principali partiti italiani negli ultimi 12 mesi. Al primo posto c’è il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte(480.26): più volte, l’Osservatorio Politico di Reputation Science ha evidenziato la continua crescita della sua reputazione online che lo ha portato ad essere, per distacco, il politico più apprezzato sul web. Nei mesi di aprile e maggio, con l’avvio della Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, la web reputation del premier è cresciuta in modo meno significativo rispetto al mese precedente. A pesare, le critiche che gli sono arrivate dagli oppositori politici – Matteo Salvini e Giorgia Meloni in prima fila, che lo hanno attaccato per la scelta di ricorrere al Mes e per le sue conferenze stampa – ma anche da un partito di maggioranza, Italia Viva di Matteo Renzi. Nell’ultimo anno, tuttavia, il sentiment associato a Conte rimane positivo per il 41%, uno dei valori più alti della classifica, e negativo solo per il 29%.

La classifica della web reputation dei politici sul web

Viaggia su percentuali diverse il leader della Lega Matteo Salvini(95.51). Le conversazioni associate alla sua figura sono infatti negative per il 40% e positive per il 39%. Nonostante l’alta polarizzazione intorno alla sua presenza web, Salvini è al secondo posto della classifica. La curva della sua web reputation mostra un crollo nella seconda metà di aprile dovuto alla convocazione per l’avvio del processo riguardante il caso Gregoretti, per l’attacco frontale di Giorgia Meloni («Salvini sbaglia sulla piazza») e per alcuni sondaggi negativi. Risale invece nella seconda metà di maggio, spinto soprattutto dall’entusiasmo degli utenti Facebook che lo incitano a «non mollare». Dopo la crisi di inizio anno dovuta alle elezioni perse in Emilia Romagna, la sua web reputation è in crescita e si avvicina ai livelli raggiunti durante il suo periodo da Ministro dell’Interno.

Entra sul podio Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia – unica donna a guidare uno dei principali partiti italiani – è la politica che gode della più alta percentuale di sentiment positivo (46%) e, con il punteggio di 70.59, è terza. Tra le conversazioni dell’ultimo anno, spiccano i ritratti che la dipingono come una leader capace di portate Fratelli d’Italia a importanti percentuali di gradimento, tanto che qualcuno si chiede se non sarà lei, in un futuro prossimo, la leader della coalizione di centrodestra. Inserita da Time tra i 20 personaggi che potrebbero plasmare il mondo, Meloni può contare su una solida web reputation anche in questo periodo di emergenza sanitaria: i suoi attacchi all’indirizzo del Governo, del premier Conte e anche del cantautore Francesco Guccini («Ci vuole forse appendere a testa in giù?») hanno scatenato l’entusiasmo dei propri follower.

La web reputation dei ministri a maggio

Qual è la reputazione online dei Ministri italiani? Ecco i dati, aggiornati a maggio 2020 , di Reputation Science (www.reputationscience.it), che conduce un osservatorio permanente per monitorare l’andamento del Governo.

La classifica con la web reputation del Governo

Richiedi Report

Osservatorio Politico giugno 2020: la reputazione dei leader sul web

Giuseppe Conte, il centrodestra e, in fondo, il centrosinistra. È questo il quadro delineato dalla classifica sulla web reputation dei politici dei principali partiti italiani negli ultimi 12 mesi

Tutti i campi sono obbligatori

Ho preso visione dell'Informativa al trattamento dei dati*.