Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Notizie in pillole sul digitale

Usa, rinviato lo stop a Huawei. Le aziende potranno fare affari con il colosso cinese fino al 15 maggio

Rinviato lo stop su Huawei. II dipartimento del Commercio americano ha esteso di altri 45 giorni, fino al 15 maggio, la licenza temporanea che consente alle aziende Usa di vendere prodotti e servizi alla cinese Huawei, secondo produttore al mondo di smartphone e leader nelle tecnologie 5G.

Tv, a febbraio crescita del 97% delle interazioni social. Secondo i dati di Nielsen Social Content Ratings, lo scorso mese le interazioni sono state 105 milioni (+97% nei primi due mesi rispetto allo scorso anno). I generi televisivi più social di febbraio sono lo sport (58% dei commenti), seguito dall’intrattenimento (24%) e da talent e reality show (14%). Raiuno (34,7 milioni di interazioni), Sky Sport (33, 7 milioni) e Canale 5 (23,2 milioni) guidano la classifica. A febbraio Netflix conferma il primato registrato a gennaio seguita da Rai Play, Prime Video, Dplay e Mediaset Play.

Giustizia in videoconferenza. Arrivano dal ministero della Giustizia le prime indicazioni operative per la gestione dei processi durante l’emergenza sanitaria. Per le udienze civili che non richiedono la presenza di soggetti diversi dai difensori e dalle parti si potranno utilizzare Skype for Business e Teams.

La lotta di Amazon agli sciacalli. Secondo un’indagine del Wall Street Journal, oltre 100 mascherine e respiratori di sicurezza su Amazon erano contraffatti o riportavano dichiarazioni non verificabili di protezione e certificazione, con prezzi saliti alle stelle negli ultimi 3 mesi. La società – si legge in una nota – ha analizzato miliardi di variazioni di prezzo a settimana e ha rimosso 530.000 offerte e sospeso 2.500 account a causa dell’aumento dei prezzi legato al Coronavirus.

Boom di Internet in Piemonte. Da Google a Facebook, da Netflix alle piattaforme di svago: il consumo del web, secondo uno studio commissionato in Piemonte, ha fatto registrare un’impennata che va dal 20 (rispetto al 2019) al 50% (rispetto a gennaio) dovuta alle restrizioni imposte dal governo per l’epidemia del Coronavirus. Nel dettaglio: Google ha registrato un incremento del 45%, mentre l’uso di Facebook è aumentato del 42%. La crescita media del traffico generato, invece, oscilla tra il 23 e il 39%.