Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

Report dell’Intelligence italiano: +20% di attacchi informatici nel 2020

Relazione annuale dell’Intelligence al Parlamento: le mafie cercano di intercettare i finanziamenti europei e dilaga l’infodemia a causa di un surplus informativo. Infatti gli attacchi cibernetici ora si concentrano sull’emotività della popolazione, sfruttando la pandemia come un vantaggio strategico. Si registra una crescita del +20% rispetto al 2019: gli attacchi si concentrano sul settore pubblico che raggiunge l’83%, con una crescita di 10 punti percentuali, 11% il settore bancario e informatico, mentre copre il 7% quello farmaceutico.

Google tratta con Rcs e Gedi. Arrivano anche in Italia gli accordi tra le piattaforme digitali e gli editori, in particolare con due gruppi che hanno il maggior numero di testare online. Per il momento c’è riserbo totale sulle cifre.

Biden appoggia i dipendenti Amazon. Continua la lotta per l’ingresso dei sindacati nelle sedi di lavoro Amazon, secondo datore di lavoro in USA. Biden sostiene che l’iscrizione al sindacato sia una decisione del lavoratore, non del datore di lavoro.

Accordo WebTax sempre più vicino. L’amministrazione Biden dichiara di voler lasciar cadere l’ipotesi del porto sicuro e di garantire un’imposta minima globale. Si parla di metà 2021 per il raggiungimento di una soluzione.

Facebook dovrà pagare 650 milioni di dollari. Questo è stato deciso dal giudice americano: il social dovrà risarcire 350$ ad ogni utente per aver utilizzato una tecnologia di riconoscimento facciale, infrangendo una legge sulla privacy in Illinois.

Huawei si sposta nel settore delle auto. Il brand cinese, a causa delle sanzioni americane ha registrato perdite pari al 41% e, per recuperare, parrebbe essere in trattative con la casa automobilistica cinese Changan Automobili per rifornimenti di componenti digitali.