Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Notizie in pillole sul digitale

Offende i colleghi su WhatsApp: per il Tribunale non è reato, è corrispondenza privata

I nuovi strumenti del Grande Fratello. Da ieri mattina, per quattro giorni tutti i cittadini spagnoli parteciperanno a una ricerca dell’istituto nazionale di statistica organizzata con una modalità diversa da quella tradizionale: non più l’intervista telefonica o la compilazione di formulari, ma un controllo capillare affidato alla rete di telefonia mobile. L’obiettivo dell’Ine (l’Istat locale) è fare una radiografia degli spostamenti degli spagnoli, sia nei giorni feriali sia in quelli festivi.

L’utilizzo di una chat su Whatsapp tra colleghi di lavoro per veicolare messaggi vocali di contenuto offensivo, minatorio e razzista nei confronti di un superiore e di altri dipendenti non ha contenuto diffamatorio, non costituisce violazione dell’obbligo di fedeltà e non ha, in definitiva, portata rilevante sul piano disciplinare. Lo ha deciso il tribunale di Firenze: è diritto di corrispondenza privata.

L’annuncio del Dipartimento del Commercio Americano è atteso a breve: i colossi statunitensi avranno altri 90 giorni di tempo per fare affari con Huawei. Si tratta della terza proroga concessa dall’Amministrazione Trump dopo che, nel maggio scorso, Huawei era stata inserita in una black list a causa di preoccupazioni per la sicurezza nazionale.

TikTok scommette sull’e-commerce. L’applicazione cinese molto diffusa tra i giovani segue le orme dei concorrenti Instagram e Snapchat e sperimenta una nuova funzionalità per fare shopping online, grazie a link che gli utenti possono inserire da sé, coinvolgendo gli amici nelle loro esperienze di acquisto.