Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Notizie in pillole sul digitale

L’esperto di deepfake: “tra due anni sarà impossibile distinguere le immagini contraffatte

Il ddl sul «perimetro di sicurezza nazionale cibernetica» è stato approvato ieri alla Camera dei deputati. Il disegno di legge rafforza il golden power, estendendolo anche alle reti 5G, per consentire al governo interventi più forti e preventivi a tutela delle nostre imprese strategiche contro le minacce estere. Storce il naso Huawei, secondo il ceo in Italia Thomas Miao il decreto «va cambiato per far sì che valgano per tutti le stesse regole». Intanto il colosso cinese apre a Roma un enorme quartier generale in zona Eur, che funzionerà da ufficio ma anche Innovation center, e laboratorio di idee a disposizione delle start-up romane. Decine se non centinaia i nuovi dipendenti italiani, con un nutrito gruppo di manager cinesi alla guida.

Il capo dell’azienda leader degli antivirus a cui si affidano governi e istituzioni nel mondo, il russo Eugene Kaspersky, parla di cyberimmunity:  “progettiamo sistemi che costringeranno un hacker a spendere più del possibile danno che provoca. E sarà maggiore il rischio di essere riconosciuto del profitto che potrebbe trarre da un eventuale successo dell’attacco”.

“Tra due anni sarà impossibile distinguere le immagini contraffatte”. Parla l’esperto di deepfake Hao LI che oggi dirige il laboratorio di grafica della University of Southern California e sta sviluppando un progetto per smascherare i video manipolati che, involontariamente, aveva contribuito in parte a sviluppare: “Nessuno di noi all’inizio poteva immaginare questo panorama, con il deep learning le tecnologie sono più sofisticate e alla portala di tutti”.

Giornata nera ieri per Twitter, che ha perso circa il 20% a Wall Street. Il mercato ha accolto negativamente la presentazione dei conti trimestrali. I ricavi sono aumentati molto meno delle attese, mentre l’utile è sceso a 37 milioni. In crescita invece il numero degli utenti attivi.

Amazon ha assunto 4 mila robot per sveltire le consegne in un magazzino gigante che ha costruito vicino a Parigi dove vengono stoccati 20 milioni di articoli su 152 mila mq su 2 piani.