Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Notizie in pillole sul digitale

Il Governo prova a bloccare il fronte anti 5G

Il governo è pronto a bloccare il fronte anti 5G. Con un comma nell’ultima bozza del decreto semplificazioni viene corretta la legge del 2001 sulla protezione dall’elettromagnetismo. Se la bozza del nuovo DI sarà confermata, ai sindaci sarà vietato «introdurre limitazioni alla localizzazione in aree generalizzate» di stazioni radio base per la telefonia mobile e di incidere sui limiti di esposizione elettromagnetica o sui valori di attenzione.

Decreto cybersecurity, “inserire le reti idriche ed energetiche”. I soggetti che gestiscono le reti idriche ed energetiche devono essere ricompresi nel perimetro della sicurezza nazionale cibernetica definito da uno schema di Dpcm predisposto dal Governo e al vaglio del Parlamento. È quanto chiede la commissione Finanze di Palazzo Madama in un parere favorevole.

Huawei fuori dalle tlc, colpo da 40 miliardi. L’esclusione di Huawei da alcune delle reti europee avrebbe conseguenze molto gravi dal punto di vista economico. Si parla di un calo di Pil fino a 40 miliardi di euro. È quanto emerge dallo studio “Limitazione della concorrenza nelle infrastrutture di rete 5G in Europa” a firma dell’istituto britannico Oxford Economics, riporta oggi il Sole24Ore.

Boicottaggio Facebook, crollo di reputazione e in borsa. Secondo una ricerca condotta dalla World Federation of Advertisers (Wfa), oltre il 41% degli intervistati sta valutando la possibilità di sospendere le proprie campagne sui social. Il boicottaggio messo in atto da dozzine di grandi marchi sta danneggiando la reputazione del gruppo al punto che la scorsa settimana le quotazioni sono crollate del 9% in una sola seduta, scrive il Corriere della Sera.

Agcom: «Amazon è a rischio di posizione dominante». In soli quattro anni Amazon è diventato il primo operatore in Italia nel mercato delle consegne e­commerce deferred (in pratica la consegna tipo dei pacchi) ed il secondo operatore in quelle espresse. Lo ha rilevato l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che continuerà l’analisi sulla sua posizione dominante.

Juventus primo brand italiano su Instagram. L’ultimo sorpasso – scrive oggi la Gazzetta dello Sport analizzando l’exploit social della società sportiva –  lo ha operato in questi giorni superando Gucci. Oggi la casa di moda ha 40,3 milioni di follower, mentre la Signora è schizzata a 40,5, come nessun altro marchio italico.