Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

Facebook e privacy, più spazio alle Authority

Decreto Legge Cybersicurezza, si parte dalla Camera. Il decreto è stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, inizierà il suo iter di conversione dalla Camera, dov’è stato assegnato alle commissioni riunite Affari costituzionali e Trasporti. Il Governo Draghi ha optato per la costituzione di una nuova struttura, l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (Acn), che opererà sotto la presidenza del Consiglio e dell’autorità delegata per la sicurezza. Non è ancora ufficiale a chi spetterà la presidenza dell’Acn.

Facebook e privacy, più spazio alle Authority. Tutte le Autorità nazionali dell’Unione a tutela della privacy potranno agire in giudizio per contestare il trattamento dei dati e non solo quella del Paese dove è collocata la sede legale della società. La Corte, con la sentenza nella causa C­645/19, ha infatti affermato che, a determinate condizioni, un’autorità nazionale di controllo può esercitare il suo potere di intraprendere un’azione davanti a un giudice di uno Stato membro in caso di presunta violazione del Gpdr, pur non essendo l’Autorità capofila per tale trattamento.

Trentino e Alto Adige, boom su TikTok. Successone su TikTok per il sentiero della Ponale, il parco di Paneveggio, il duomo di Trento e altri luoghi del Trentino edell’Alto Adige. Sulla piattaforma i video dedicati al Trentino Alto Adige hanno superato i 7 milioni e mezzo di visualizzazioni in appena sette giorni. Tutto è partito dal progetto dell’azienda TikTok “Ti racconto l’Italia” di dedicare una settimana a testa a ciascuna delle regioni italiane.

Il licenziamento per il “mi piace” su facebook viola i diritti umani. Lo ha stabilito la Corte di Strasburgo, in una sentenza depositata ieri, di condanna alla Turchia (ricorso n. 35786/19). Per la Corte, le autorità nazionali non possono disporre la cessazione dal rapporto di lavoro anche se il post contiene dure critiche nei confronti delle autorità e, nel valutare una sanzione al dipendente, devono considerare la differenza tra condivisione di un messaggio e semplice “mi piace” sul post, nonché la popolarità del profilo su Facebook.

Amazon vende il proprio test Covid-19. La società ha iniziato la vendita diretta ai clienti del proprio kit per testare la positività al coronavirus. I risultati del test, che dovrà essere inviato ai laboratori di analisi, verranno visualizzati su un sito Web di diagnostica Amazon, nato in prima battuta per essere utilizzato dai dipendenti Amazon. Il test è in vendita per 39,99 dollari e beneficia della spedizione in un giorno tramite Prime in alcune aree degli Stati Uniti.