Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Notizie in pillole sul digitale

Europa contro la criminalità informatica finanziaria. Al via l’iniziativa «per proteggere i risparmi dei cittadini»

Facebook ai tempi del Covid-19. Il gigante del web ha annunciato provvedimenti per limitare la diffusione di fake news sull’epidemia. «Chiunque cerchi informazioni sul virus visualizza dei pop-up in cima ai risultati che lo collegano a diverse organizzazioni sanitarie competenti», si legge in una nota.

L’Europa contro la criminalità informatica che può colpire il settore finanziario. L’iniziativa prende il nome di “Cyber Information and Intelligence Sharing Initiative” che ha proprio l’obiettivo, scrive la Bce in una nota, di condividere le informazioni sui rischi informatici in modo da aiutare a proteggere i risparmi dei cittadini europei.

Intercettazioni, approvato il decreto. Le nuove norme prevedono l’uso dei trojan anche nelle indagini che riguardino gli incaricati di pubblico servizio per i reati contro la pubblica amministrazione. Inoltre adesso sarà il pubblico ministero, e non più la polizia giudiziaria, a valutare quali colloqui siano rilevanti per le indagini e quali invece non debbano essere trascritti. Toccherà al pm anche vigilare affinché nei verbali non siano riportate espressioni che ledono la reputazione di singole persone o dati personali.

La paura del virus si diffonde anche tramite i social network. Ma si può contrastare usando le stesse armi, a colpi di hashtag e post che diventano virali, in positivo. Così è nata la campagna social #milanononsiferma, realizzata dall’agenzia di marketing Brainpull per conto della neonata Unione dei brand della ristorazione Italiana e subito diventata virale.

Disney+ su Tim Vision, c’è l’accordo. A quanto risulta al Sole 24 Ore, Disney+ in Italia a arriverà – oltre che come piattaform a autonoma, a partire dal 24 marzo – anche all’interno di Tim vision, l’Ott di casa Telecom.

Huawei realizzerà in Francia il suo primo grande impianto in Europa per produrre equipaggiamenti radio destinati alle reti 5G. Il colosso cinese delle tlc investirà 200 milioni di euro in una prima fase creando 500 posti di lavoro.

Walmart sfida Amazon Prime. Walmart ha confermato di stare sviluppando un servizio “premium” per i clienti simile ad Amazon Prime per sfidare il colosso dell’ecommerce nella rapidità della consegna dei pacchi a domicilio. Si chiamerà «Walmart+» e il nuovo servizio dovrebbe cominciare a essere testato da marzo.