Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

Deepfake video raddoppiati nell’ultimo anno. Il 96% è pornografico, 112 quelli riferiti a giornalisti e politici

Boom deepfake video: raddoppiati in un anno. Secondo la società di ricerca Deeptrace a settembre 2019 i video deepfake noti erano 14.678 (+100% sull’anno prima) e hanno ottenuto 134 milioni di visualizzazioni. Numeri importanti per un fenomeno iniziato solo nel 2017. Tra i deepfake, i video a contenuto non pornografico sono solo 588, circa il 4% del totale, di cui solo 112 bufale relative a politici, giornalisti e imprenditori.

35 milioni di italiani sui social: sono più della metà della popolazione, online in media per quasi due ore al giorno. Stabile Facebook (31 milioni di utenti, la maggior parte di loro tra i 35 e i 55 anni di età), crescono Instagram (19 milioni, target di riferimento 18-35 anni) e Tik Tok (2,4 milioni, fortissimo tra i giovanissimi). Intanto Matteo Salvini ha raggiunto i 4 milioni di follower su Facebook: è il politico europeo più seguito sui social.

Sicurezza informatica, Europa al vertice. Sono 18 i paesi europei che occupano una delle prime venti posizioni del National Cyber Security Index (Ncsi), classifica globale che valuta i paesi in base alla prontezza con cui prevengono minacce e incidenti informatici. Sul podio salgono Repubblica Ceca, Estonia e Spagna. L’Italia arriva tredicesima dietro Singapore e Slovacchia.

Rivoluzione digitale: un affare da 25 miliardi l’anno. Sono i benefici che produrrebbe la trasformazione digitale della pubblica amministrazione, calcolati dal Politecnico di Milano. Ma a che punto siamo? Secondo Confindustria Digitale e le classifiche europee l’Italia è molto indietro: l’inefficienza pubblica in questo settore ci costa 30 miliardi di euro l’anno.