Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

Audio-mania, anche Instagram lancia le live solo con la voce

Due anziani su dieci nella rete dei truffatori. Secondo una ricerca dell’Università Bicocca di Milano circa il 34% degli anziani ha dichiarato di aver ricevuto email che chiedevano di rivelare le proprie credenziali, il 18% ha acquistato o attivato involontariamente servizi su siti internet o al telefono che poi si sono rivelati delle truffe, scaricando per esempio oroscopi o suonerie. E il 12% ha rivelato che la propria carta di credito è stata utilizzata da terzi in modo illecito.

La pasta regina dell’export digitale. L’alimentare è uno dei più importanti settori, secondo solo alla moda, che rappresenta oggi il 14% delle esportazioni online. Il 2020 è l’anno della consacrazione delle vendite di cibo e bevande italiani online, balzate del 46% a 1,9 miliardi secondo i dati dell’Osservatorio Export Digitale del Politecnico di Milano. La pasta in particolare è cresciuta quasi del 20%.

Verizon vende Yahoo ad Apollo: abbandona ufficialmente i media digitali per concentrarsi sulle attività di rete e sul 5G. Secondo quanto riportato oggi dalla stampa, è stato raggiunto un accordo per vendere ad Apollo Global Management il business di digital media, tra cui anche Yahoo e Aol, per 5 miliardi di dollari. Il fondo di private equity pagherà 4,25 miliardi di dollari in contanti, a cui si aggiungerà una quota del 10% nella newco che nascerà, corrisposta sotto forma di azioni privilegiate per un ammontare di 750 milioni di dollari.

Spegniamo i social per salvarci dalla Babele di incomprensioni. Perché non chiudiamo i social? Perché in realtà aiuta il nostro spirito sociale, soprattutto in un periodo pandemico come quello attuale. I social hanno permesso di diversificare le voci e in certi casi hanno dato voce a chi non ne aveva nessuna. Il problema è capirsi: per decodificare un testo abbiamo bisogno di un codice interpretativo, ma di codici interpretativi ce ne sono tanti quante le persone che lo leggono. E ogni interpretazione produce un significato leggermente differente. Nascono da qui le incomprensioni che tanto influiscono sul nostro umore. La proposta dello scrittore Raffaele Alberto Ventura su Domani: l’unico modo per salvarsi è uscire dai social.

Twitter Spaces, chi ha più di 600 follower ora può avviare una chat audio. La funzionalità anti-Clubhouse del social network si allarga a un numero più ampio di utenti dopo una prima fase di test. Presto in arrivo anche le stanze a pagamento e la programmazione del palinsesto. Da Twitter spiegano che la decisione di limitare la funzione agli account con 600 follower deriva dalla necessità di continuare a testare Spaces in maniera controllata, prima di poter estendere il servizio a chiunque voglia creare una stanza per le proprie chat audio.

Audio-mania, anche Instagram lancia le live solo con la voce. Arriverà su iOS e Android l’aggiornamento con il quale Instagram si lancia nel mondo delle dirette audio. Si tratta della possibilità di eseguire Live disattivando la fotocamera, lasciando aperto solo il microfono. La funzionalità mira a seguire la stessa linea tracciata da concorrenti come Clubhouse, che sull’aspetto audio hanno costruito la loro popolarità.