Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

500 Comuni contro il 5G, appello dei think tank al Governo: “Liberate le Amministrazioni da posizioni anti-scientifiche”

Tim-Google, intesa sull’innovazione. Tim, prima telco in Europa, rende possibile effettuare chiamate da mobile con comando vocale dai dispositivi per la smart home di Google a ogni numero di rete fìssa o mobile con il nuovo servizio “TIM Voce Smart con Google”.

500 Comuni italiani contro il 5G. «In soli 14 mesi, 500 Comuni sono diventati ufficialmente #Stop5G» è l’indicazione che apre il sito dell’Alleanza Italiana Stop 5G. Di qui l’appello lanciato da 11 fondazioni, istituti di ricerca e centri economici per chiedere al Governo di procedere con il progetto di rete ultra veloce, «liberando le diverse amministrazioni dall’assedio di posizioni irrazionali e antiscientifiche».

Rete unica, ultima chiamata. L’ipotesi alla quale si sta lavorando dietro le quinte, secondo quanto risulta a II Sole­24Ore, è quella di un’infrastruttura unica che metta insieme le reti di Telecom e Open Fiber, con l’incumbent che manterrebbe la maggioranza del capitale e Cdp che avrebbe un ruolo di garanzia nella governance a beneficio di tutti gli operatori che utilizzano la rete in concorrenza.

Al via i pagamenti digitali tramite WhatsApp: il Brasile è il primo paese al mondo a sperimentarli. «Stiamo rendendo l’invio e la ricezione di denaro facile come condividere le foto», ha scritto Mark Zuckerberg su Facebook.

Quattro auto su dieci in Italia sono “connesse”: veicoli con sistemi di assistenza alla guida, capaci di vedere ostacoli e frenare, tenere la carreggiata, interagire con i sistemi di assicurazione, assistenza e soccorso. La richiesta di soluzioni per l’auto connessa nel 2019 in Italia (16,7 milioni di veicoli,) ha raggiunto il controvalore di 1,2 miliardi di euro, in aumento del 14% rispetto all’anno precedente.

Bezos pronto a testimoniare al Congresso. Secondo la stampa Usa, il fondatore e Ceo di Amazon Jeff Bezos avrebbe offerto la sua disponibilità a testimoniare davanti alla commissione della Camera dei Rappresentanti che conduce un’inchiesta antitrust sui gruppi tech.

Imen, “finta laurea” e dimissioni. Imen Boulahrajane, influencer ed «economista» nota soprattutto su Instagram, è finita al centro delle polemiche dopo uno scoop di Dagospia per aver dichiarato di aver già ottenuto la laurea mentre, ad oggi, risulta iscritta ma non laureata all’Università Bicocca. Si è dimessa dalla società che aveva contribuito a fondare.