Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Area Giornalisti

Area Giornalisti

Top Manager Reputation: Cairo e Marchionne si riconfermano sul podio, in terza posizione arriva Starace

Milano, 17 luglio 2017 – Situazione stabile per le prime due posizioni di Manager nel Web, la classifica realizzata da Reputation Manager, che vede in prima posizione Urbano Cairo, seguito da Sergio Marchionne AD di FCA. Aumenta invece la distanza di punteggio tra i due manager, infatti se nella rilevazione del mese precedente i due erano separati appena da uno 0,1, ora la distanza tra è pari al 3,7.

“Dall’analisi delle prime tre posizioni in classifica è evidente come sia sempre vincente costruire la propria identità digitale su valori forti, riconosciuti universalmente positivi, come: l’innovazione, la visione strategica disruptive, l’impegno nel business” dichiara Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager.

Il podio – Urbano Cairo mantiene la prima posizione, aumentando però la distanza da Sergio Marchionne, passata dallo 0,1, del mese precedente all’attuale 3,7. Nel dettaglio, Urbano Cairo rimane sullo stesso valore del mese precedente (76,5) ma vede aumentata la distanza che lo separa da Sergio Marchionne a causa della riduzione del punteggio totalizzato dall’AD di FCA, passata dal 76,4 al 72,8. A determinare la reputazione online di Cairo hanno contribuito diversi premi e riconoscimenti che gli sono stati conferiti, tra cui la nomina a Cavaliere del Lavoro e l’assegnazione del Premio Roma per l’imprenditoria. Ma hanno giovato positivamente alla web reputation del manager piemontese anche i rumors sulla sua discesa in politica, puntualmente smentiti, e l’arrivo a La7 di Diego Bianchi e del programma di culto di Rai3, Gazebo. Sergio Marchionne si conferma secondo, anche se il suo punteggio è diminuito a causa della presenza in rete di contenuti lesivi relativi al dieselgate. Anche in questo caso Marchionne si è speso in prima persona per difendere la sua causa e arginare sia il potenziale danno reputazionale che eventuali ripercussioni economiche, per l’effetto che tali notizie possono avere sull’andamento del titolo in Borsa.

“Questa identificazione di FCA con Marchionne spaventa e incuriosisce il mercato, anche considerando la sua futura sostituzione alla guida della multinazionale, ha dichiarato Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager. Il manager ha sempre concentrato su di sé tutti i poteri strategici della società, a dimostrazione di un grande carisma, che sarà difficile da sostituire. Forse scaturisce da ciò la nuova ipotesi di successione che vedrebbe un team allargato di manager alla guida di FCA, nell’attesa di trovare un partner forte”.

Guadagna una posizione e si piazza invece al terzo posto Francesco Starace, grazie anche all’aumento del volume e della qualità dei contenuti online a lui riferiti (più del 25% rispetto al periodo precedente), legati in particolare a progetti innovativi portati avanti a livello mondiale, ma anche relativi al piano di Enel per l’installazione del nuovo contatore elettronico, ai piani di crescita sui mercati internazionali, così come un effetto positivo lo hanno avuto la sua nomina a presidente di Eurelectric e l’annuncio della creazione di un business line dedicata al futuro hi-tech dell’energia, con focus su mobilità, smart home, città connesse e Industria 4.0.

Chi sale – Tre i manager in classifica che guadagnano due posizioni rispetto mese precedente. Claudio Descalzi (Eni) si posiziona quarto grazie ai contenuti digitali relativi all’avvio in tempi record della produzione in Ghana, all’esplorazione dell’Oman per valutare una cooperazione nel settore del petrolio e del gas, all’accordo siglato con GSE e al progetto in Mozambico, che prevede un investimento di 8 miliardi di dollari. Sale anche John Elkann(FCA), che raggiunge il settimo posto grazie alle news relative alla celebrazione del cinquantenario della Fondazione Agnelli e all’apertura della nuova sede, così come alle celebrazioni per i 150 anni de La Stampa. La preparazione per il ritorno in Borsa del Gruppo Pirelli e l’accordo di sponsorship siglato con il team Emirates New Zealand in occasione dell’America’s Cup 2017 hanno invece determinato una crescita della web reputation di Marco Tronchetti Provera (Pirelli), che troviamo oggi in decima posizione.

Essendo decadute alcune cariche, fanno il loro ingresso in classifica Arnaud de Puyfontaine (nuovo Presidente TIM), che si posiziona al nono posto, Matteo Del Fante (nuovo AD di Poste Italiane), sedicesimo, e Alessandro Profumo (nuovo AD di Leonardo SPA), in ventunesima posizione.

Per Contattarci
Email: info@reputazioneonline.it
+39 02 9285 01