Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

Reputation Manager

Notizie in pillole sul digitale

«Ripulivo Facebook dall’orrore: ora sto male»: la denuncia di un ex moderatore del social

«Ripulivo Facebook dall’orrore: ora sto male». A denunciare il disturbo da stress post-traumatico è Chris Gray, un ex moderatore che ogni notte controllava almeno 1000 contenuti di Facebook e ora fa causa all’azienda. Omicidi, materiale pedopornografico, animali uccisi barbaramente: «Ci ho messo un anno per capire quanto questo lavoro mi abbia segnato» ha raccontato al Guardian. Secondo i dati di The Vergequasi la metà dei dipendenti di Facebook si occupa di moderare contenuti: circa 15 mila persone che ogni giorno, oltre alle pause stabilite, possono prendersi anche 9 minuti di pausa extra nel caso in cui si sentano sopraffatti dagli orrori che devono controllare.

La pirateria di giornali online, negli ultimi 12 mesi, ha mangiato circa 800 mila lettori (dati Audipress). I mezzi più utilizzati per accedere a riviste e quotidiani gratis sono i domini web (143 quelli identificati dalla Fieg) e i canali di messaggistica come Whatsapp e Telegram che raggiungono, ogni giorno, 400 mila persone.

18 milioni di italiani, il 30% di quelli con più di sei anni, non ha utilizzato Internet nell’ultimo anno e 1 famiglia su 4 non possiede una connessione di rete. I dati dell’Istat raccontati oggi da il Sole 24 Ore mettono in guardia il nostro Paese: l’Italia ha fatto passi avanti sull’infrastruttura digitale, ma è ancora molto indietro sul fronte sociale e dell’alfabetizzazione digitale. Gravi le carenze sulla scuola.

I clienti del lusso si affidano a Facebook. A dirlo è una ricerca commissionata a Ipsos dalla società di Mark Zuckerberg, che ha rilevato come l’80% dei clienti interessati a beni di lusso consulti almeno un social prima dell’acquisto. La spesa si finalizza poi in boutique nell’80% dei casi, ma gli under25 comprano già principalmente online (51%).



Sorry, no posts matched your criteria.